Pagine

lunedì 20 febbraio 2017

Graziella Picchi a Calbianchino

                                               Andar per erbe


La diversità della flora locale del Montefeltro  raccontata da Graziella Picchi                                                                   

Domenica 12 marzo, ore 9,30/ 10 presso l’Azienda Agricola Calbianchino,
passeggiata guidata dall’etnobotanica Graziella Picchi.             
In caso di cattivo tempo la lezione si svolgerà all’interno della casa colonica con supporto informatico

E’ possibile partecipare alla sola lezione di riconoscimento delle erbe, e al termine della lezione sul campo, chi vuole può restare, previa prenotazione, per il pranzo a base di erbe preparate dalla docente del corso e, relativamente alle carni di Cinta senese, dai titolari dell’Azienda Agricola, Carlo e Gigia, con un menu per onnivori e per vegetariani, così articolato: 


                                  
                                                 Antipasti 


                Crostini di pane con salsa di Pimpinella, 
                   Caccialepre, Ricotta e Alliaria, Bruschetta con fiori
                       Di Camomilla 

                                                Primo Piatto 

                    Polenta con Ombrellini pugliesi (Tordylium apulum(vegetariani)                                                    
                        Zuppa di cavolo riccio, nero,  rapastelli e costarelle di Cinta  
                                    Senese (non vegetariani)                         
                                               
                                                      Secondo Piatto

                              Carne locale di Cinta senese, arrostita  o alla brace
                                  Con contorno di misticanza d’erbe di campo, ripassata    
                                        In padella (non vegetariani)

                                Vellutata di Silene bianca con crostini alla crema di 
                                     Formaggio (vegetatiani)                        
                                                            
                                                         Contorno

                                   Misticanza di erbe selvatiche dei Colli di Urbino

                                                                 Dolce

                    Frittelle di mela alla cannella e di germogli di finocchio selvatico. 
                                         

                                                                  Caffè Vino                                           



                                    
                                     Per informazioni, indicazioni stradali, prenotazioni, e   
                                      Prezzi telefonare al numero 0722 4441   327 7051393     
                                      calbianchino@gmail.com
                            
                                                 Oppure 0721 785590   348 7243989  
                                                   picchigraziella@gmail.com



martedì 17 gennaio 2017

S.Antonio dalla barba bianca....





Sento una profonda sintonia col mondo che m'è intorno , e col tempo: è una lieta gratificazione nel senso di qualcosa che non cambia,finalmente!
Io ero piccola, una bimba, e stavo cavalluccio sulle ginocchia della nonna, accanto al fuoco del camino sempre acceso. Il paiolo legato a una nera catena pendeva gorgogliando, dall'alto della cappa, ed io amante della nonna e del tepore, godevo del calore dentro e fuori!
In casa si sostava volentieri solo a pochi centimetri dal fuoco, che altrove era meglio stare fuori, e fuori era freddo da tempesta ed era neve.
Era metà gennaio e la mia nonna che proverbiava spesso volentieri, mi rammentava per farmi rammentare: "S.Antonio dalla barba bianca, o la neve o la fanga "!
Eccomi grande, al tepore della fiamma, ad ammirare il fuori tutto bianco, e constatare che a dispetto di immensità mutevoli questo non cambia.
E la neve dona pace, oggi come ieri, a chi la sa godere!




mercoledì 5 ottobre 2016

Monte Ofelio Shop a Vienna


Giovedì 8 settembre, la carovana di Calbianchino con a bordo Umberto e Doris in qualità di genitori onorari, Ivan ed Erminia quali menestrelli di corte d'eccezionale maestria e simpatica passione musicale, carichi di ogni buon bene che terra produce, si muove per conquistare la città di Vienna e prenderla per la gola!
Dario e Luca Formisano, figli legittimi di fratelli adottivi (Umberto e Doris son per noi più che fratelli!) quindi parenti a buon titolo, aprono un negozio di bontà italiane e non solo, da ogni dove purchè bontà siano!, ma con la prerogativa che siano prodotti con passione, etica e rispetto!
E noi non potevamo mancare di sostenerli!!!
È stata una bella esperienza e i ragazzi sono stati bravissimi, hanno fatto proprio un bel lavoro, il locale è molto carino ed accogliente e gli auguriamo successo e felicità!
comunque la stampa parla già di loro e direi molto bene a leggere google translate!!!
e per chi vuole acquistare quel meraviglioso lardo di cui si parla, potete andare a Vienna o venire a trovarci a Calbianchino: lo vendiamo anche noi!!!!

lunedì 11 luglio 2016

E adesso lo riempiamo !!!


 

Raccolto! È il momento in cui si concretizza il lavoro di tutto un anno!! Peccato che queste macchine giganti come mostri rovinino un po' la poesia del momento....



Ma per me il momento rimane solenne e il grano dorato che cade al taglio e si trasforma in profumati chicchi mi commuove comunque !



E finalmente il silo è pieno !!!!!!




venerdì 8 luglio 2016

il silo nuovo: una bella storia

Con i nostri vicini Harald e Regine non si scherza!!! e se poi ci si mettono tutti gli altri amici!
Conversando del più e del meno un giorno, ci preoccupavamo di dove stoccare il grano per il pane, visto che si stava avvicinando il tempo del raccolto e allora: detto fatto!
Alla festa di maggio hanno organizzato una  raccolta fondi.


Con tanto di modellino a mo' di salvadanaio ed a seguire anche risposte  anche FAQ a disposizione dei perplessi:





Il giorno dopo abbiamo aperto il "silo" e abbiamo trovato 800 €
Grazie a tutti!!!!!


Poi il silo vero è arrivato e domenica scorsa finalmente è stato issato alla presenza di ingegneri grandi e piccini!!!!








Gran bella storia!!!!!